NEWS Termotecnica Pericoli NEWS

L’importanza della manutenzione preventiva: il caso PERIcool

17/06/2016

Abbiamo più volte ribadito quanto sia importante mettere in atto un programma di manutenzione volto a salvaguardare la durabilità e le prestazioni di un prodotto. Così come avviene per tutti gli altri prodotti della gamma Pericoli, anche per il PERIcool sono previste una serie di attività e precauzioni che mirano al raggiungimento di tali obiettivi. Approfondiamo insieme alcune indicazioni:

Qualità dell’acqua

  • Mantenere il valore di pH dell’acqua compreso tra 6 e 8, permette di evitare problemi di aggressione chimica del pannello. Si consiglia inoltre di utilizzare acqua a temperatura ambiente e di non aggiungere alcun tipo di prodotto chimico; l’utilizzo di acqua calda, così come alcuni additivi possono accelerare il processo di naturale degrado del rivestimento di resina dei pannelli fino a portare al collasso della struttura.
  • Un grado di durezza non superiore a 250 ppm di CaCO3 disciolto nell’acqua, permette di evitare la formazione di depositi di calcare sulla superficie, condizione che riduce sensibilmente l’efficienza di raffrescamento. Si consiglia quindi di effettuare periodici cicli di spurgo sul circuito di riciclo dell’acqua che permettono di mantenere il grado di salinità nei limiti consigliati. È opportuno mantenere la valvola di scarico dei minerali (kit BL) ad un’apertura minima del 5%.
  • In alcune condizioni di utilizzo particolarmente severe, può essere una buona abitudine scaricare periodicamente l’acqua utilizzata nell’impianto e sostituirla con della nuova.

In generale, effettuare saltuariamente delle analisi sull’acqua è un buon modo per garantire una condizione di funzionamento ottimale.

Aria

Il pannello evaporativo PERIcool trova le sue condizioni di lavoro ottimali (alta efficienza di raffrescamento e basse perdite di carico) quando l’aria passa attraverso di esso in maniera uniforme. Una delle ragioni che possono provocare un decadimento delle prestazioni del prodotto sono le incrostazioni che si possono formare sulla superficie. Per prevenirne la formazione si consiglia:

  • Aumentare il flusso di acqua che bagna il pannello
  • Pulire spesso il condotto di distribuzione dell’acqua
  • Pulire il filtro almeno una volta a settimana e non utilizzare mai l’impianto senza filtro
  • Fare periodicamente cicli di scarico dell’acqua di riciclo ed effettuare periodici cicli di pulizia del serbatoio.

Alghe

Per prevenire la formazione di alghe sulla superficie del pannello, si può:

  • Evitare di esporre i pannelli alla luce solare diretta
  • Eseguire frequenti cicli di asciugatura dei pannelli; per velocizzare la procedura, si consiglia di spegnere le pompe di riciclo prima dei ventilatori
  • Evitare il passaggio di acqua esausta nel pannello ed evitare l’utilizzo di qualsiasi sostanza chimica

Pulizia

  • Pulire i pannelli con un pennello a setole morbide ed effettuare un ciclo di lavaggio utilizzando acqua pulita. Una volta terminata l’operazione, sostituire l’intera quantità d’acqua.
  • Pulire il filtro almeno una volta a settimana e, nei periodi di lunga inattività, svuotare l’impianto.

Per qualsiasi dubbio, domanda o ulteriore consiglio per gestire in maniera ottimale il tuo impianto di raffrescamento puoi mandare una mail a marketing@pericoli.com e i nostri tecnici saranno a tua disposizione per rispondere alle tue esigenze.