Pericoli Middle East: Samir Alnazer analizza il 2019 - TERMOTECNICA PERICOLI

Sono stati mesi ricchi di progetti anche per la Pericoli Middle East – la filiale Giordana di Termotecnica Pericoli – che ha concluso il 2019 raggiungendo numeri davvero eccezionali. Samir Alnazer è l’area manager responsabile di tutta l’area di lingua araba dal 2008 e dal 2016 è anche alla guida del meeting point aperto ad Amman. Da sempre il Middle East apprezza molto la qualità del made in Italy e Termotecnica Pericoli ha saputo trarre vantaggio da questa opportunità acquisendo importanti quote di mercato. In questo 2019 sono stati assegnati importantissimi progetti e l’Egitto è risultato essere il top player dell’anno con la sua florida industria avicola, ma anche con una nuova partnership nel settore bovino grazie alla quale siamo riusciti ad installare più di 3000 circolatori d’aria modello EOR. Per il settore horti, invece, il Qatar ha confermato la sua importanza: il controllo del clima in ambienti protetti come le serre si sta espandendo permettendoci quindi di aggredire il mercato con i nostri prodotti top di gamma per la circolazione e l’estrazione dell’aria: EOS e ACF. Le dichiarazioni di Samir Alnazer “La nostra priorità è assicurarci che i nostri prodotti incontrino le aspettative dei clienti. Voglio ringraziare personalmente tutti coloro che ci hanno scelti come loro partner nei loro progetti nel 2019. Posso assicurare che anche per il 2020 continueremo su questa linea, per garantire il massimo alla nostra clientela. Chiunque avesse piacere di incontrarci e conoscerci di persona potrà farlo i prossimi 9-11 Marzo 2020 alla fiera VIV MEA di Abu Dhabi, presso la Hall 8 Stand G015!”.  

NEWS Termotecnica Pericoli NEWS
NEWS Termotecnica Pericoli NEWS

Pericoli Middle East: Samir Alnazer analizza il 2019

07/01/2020

Sono stati mesi ricchi di progetti anche per la Pericoli Middle East – la filiale Giordana di Termotecnica Pericoli – che ha concluso il 2019 raggiungendo numeri davvero eccezionali.

Samir Alnazer è l’area manager responsabile di tutta l’area di lingua araba dal 2008 e dal 2016 è anche alla guida del meeting point aperto ad Amman.

Da sempre il Middle East apprezza molto la qualità del made in Italy e Termotecnica Pericoli ha saputo trarre vantaggio da questa opportunità acquisendo importanti quote di mercato.
In questo 2019 sono stati assegnati importantissimi progetti e l’Egitto è risultato essere il top player dell’anno con la sua florida industria avicola, ma anche con una nuova partnership nel settore bovino grazie alla quale siamo riusciti ad installare più di 3000 circolatori d’aria modello EOR.

Per il settore horti, invece, il Qatar ha confermato la sua importanza: il controllo del clima in ambienti protetti come le serre si sta espandendo permettendoci quindi di aggredire il mercato con i nostri prodotti top di gamma per la circolazione e l’estrazione dell’aria: EOS e ACF.

Le dichiarazioni di Samir Alnazer

“La nostra priorità è assicurarci che i nostri prodotti incontrino le aspettative dei clienti. Voglio ringraziare personalmente tutti coloro che ci hanno scelti come loro partner nei loro progetti nel 2019. Posso assicurare che anche per il 2020 continueremo su questa linea, per garantire il massimo alla nostra clientela.

Chiunque avesse piacere di incontrarci e conoscerci di persona potrà farlo i prossimi 9-11 Marzo 2020 alla fiera VIV MEA di Abu Dhabi, presso la Hall 8 Stand G015!”.