Internal Butterflies Opening System di EOC56: perché la nuova serranda dell’estrattore a cono è brevettata? Caratteristiche e vantaggi - TERMOTECNICA PERICOLI

Lo sai che il sistema di apertura della serranda del nuovo EOC56 è un brevetto di Termotecnica Pericoli? Il nostro team di Ricerca e Sviluppo ha studiato un’innovativa serranda di ripresa aria con apertura automatica a depressione. La particolare serranda integrata all’estrattore è infatti caratterizzata da un sistema  di alette ad apertura contrapposta che ci permette di garantire al cliente più vantaggi rispetto ad una serranda di tipo convenzionale. Come funziona il nuovo sistema di apertura? Occorre distinguere due tipologie di alette: le prime tendono a chiudersi grazie al loro peso mentre le seconde si aprono e si chiudono ruotando in senso opposto alle prime. La combinazione di queste tipologie di alette crea un meccanismo equilibrato di apertura della serranda che noi abbiamo chiamato: Internal Butterflies Opening System.   I vantaggi della nuova serranda Minor rischio di bloccaggio dovuto alla sporcizia: un sistema di comando ad ingranaggi è soggetto ad impuntamenti dovuti ad eventuali depositi di sporcizia nelle gole delle dentature. Il nostro IBOS non utilizza nessun tipo di ingranaggio o ruote dentate e risulta essere più affidabile, specie se utilizzato in ambienti molto polverosi come gli allevamenti avicoli.   Chiusura perfetta: il meccanismo interno di comando senza ingranaggi permette una leggera sfasatura tra le due tipologie di alette in fase di chiusura in modo da assicurare una chiusura perfetta.   Riduzione degli attriti: una maggiore fluidità di movimento è ottenuta dal minor attrito che si sviluppa azionando la serranda. Ciò consente al meccanismo di funzionare anche con una minima forza di azionamento e senza l’ausilio di servomotori, ma solo grazie alla velocità dell’aria.   Ridotte perdite di carico: dato il minimo sforzo per aprire la serranda rispetto agli altri sistemi presenti sul mercato, le alette caratterizzate da un profilo con ridotta portanza aerodinamica e la particolare spaziatura tra le alette, le perdite di carico e la resistenza al passaggio dell’aria vengono sensibilmente ridotte. Ne deriva una maggiore efficienza del ventilatore.   Economicità: se paragonata a sistemi con alette contrapposte con meccanismi ad ingranaggi risulta essere più economica.   Manutenzione agevole: la particolare spaziatura tra le alette consente di avere a disposizione uno spazio di intervento maggiore per la manutenzione all’interno del ventilatore.

NEWS Termotecnica Pericoli NEWS

Internal Butterflies Opening System di EOC56: perché la nuova serranda dell’estrattore a cono è brevettata? Caratteristiche e vantaggi

28/06/2018

Lo sai che il sistema di apertura della serranda del nuovo EOC56 è un brevetto di Termotecnica Pericoli?
Il nostro team di Ricerca e Sviluppo ha studiato un’innovativa serranda di ripresa aria con apertura automatica a depressione.

La particolare serranda integrata all’estrattore è infatti caratterizzata da un sistema  di alette ad apertura contrapposta che ci permette di garantire al cliente più vantaggi rispetto ad una serranda di tipo convenzionale.

Come funziona il nuovo sistema di apertura?


Occorre distinguere due tipologie di alette: le prime tendono a chiudersi grazie al loro peso mentre le seconde si aprono e si chiudono ruotando in senso opposto alle prime.
La combinazione di queste tipologie di alette crea un meccanismo equilibrato di apertura della serranda che noi abbiamo chiamato: Internal Butterflies Opening System.
 

I vantaggi della nuova serranda

  • Minor rischio di bloccaggio dovuto alla sporcizia: un sistema di comando ad ingranaggi è soggetto ad impuntamenti dovuti ad eventuali depositi di sporcizia nelle gole delle dentature. Il nostro IBOS non utilizza nessun tipo di ingranaggio o ruote dentate e risulta essere più affidabile, specie se utilizzato in ambienti molto polverosi come gli allevamenti avicoli.
     
  • Chiusura perfetta: il meccanismo interno di comando senza ingranaggi permette una leggera sfasatura tra le due tipologie di alette in fase di chiusura in modo da assicurare una chiusura perfetta.
     
  • Riduzione degli attriti: una maggiore fluidità di movimento è ottenuta dal minor attrito che si sviluppa azionando la serranda. Ciò consente al meccanismo di funzionare anche con una minima forza di azionamento e senza l’ausilio di servomotori, ma solo grazie alla velocità dell’aria.
     
  • Ridotte perdite di carico: dato il minimo sforzo per aprire la serranda rispetto agli altri sistemi presenti sul mercato, le alette caratterizzate da un profilo con ridotta portanza aerodinamica e la particolare spaziatura tra le alette, le perdite di carico e la resistenza al passaggio dell’aria vengono sensibilmente ridotte. Ne deriva una maggiore efficienza del ventilatore.
     
  • Economicità: se paragonata a sistemi con alette contrapposte con meccanismi ad ingranaggi risulta essere più economica.
     
  • Manutenzione agevole: la particolare spaziatura tra le alette consente di avere a disposizione uno spazio di intervento maggiore per la manutenzione all’interno del ventilatore.